La dieta Ayurvedica in gravidanza e non. I profili Dosha

dieta ayurvedica

Cominciamo ad affrontare passo passo i vari elementi che apportano grande beneficio per la nostra salute e, in stato di gravidanza, anche per  il bambino.

La dieta ayurveda è diversa da quella a cui siamo abituati a rapportarci. L’ayurveda, infatti, non  prescrive diete, ma consiglia di mangiare di tutto, rapportando gli alimenti alla costituzione dosha e ai sapori.

Secondo la terapia Ayurvedica, infatti, ogni sapore ha un suo effetto sull’organismo.

La dieta Ayurvedica

La dietetica ayurvedica non ha niente a che vedere con l’equilibrio alimentare a cui noi facciamo affidamento. Non ci sono calorie con cui analizzare gli alimenti né una valutazione nutrizionale.

L’Ayurveda distingue i vari alimenti prendendo in riferimento diversi criteri.

La divisione degli alimenti in funzione della qualità.

L’Ayurveda divide i cibi in tre categorie:

  • Puri (Sattvici) gli alimenti sattvici hanno la capacità di rigenerare e migliorare la salute come ad esempio la frutta, le verdure e i cereali integrali
  • Stimolanti (Rajasici) gli alimenti che favoriscono l’attività come la carne, i formaggi, i frutti di mare.
  • Ignoranti (Tamasici) ovvero quelli che hanno effetti nocivi sulla salute, accentuano l’invecchiamento e hanno conseguenze negative anche a livello psicologio.

L’ayurveda inoltre distingue i cibi a seconda dei sei sapori esistenti:

  1. Il sapore dolce stimola il pancreas ed è caratterizzato da effetti calmanti nel carattere e nell’appetito. Il sapore dolce costruisce i tessuti del corpo e si ammorbidiscono le mucose. Generalmente, il sapore dolce è facilmente reperibile negli zuccheri semplici e nei farinacei come:
  • Frutta
  • Lattosio
  • Zucchero di canna
  • Miele
  • Cereali
  • Patate
  • Gli oli
  • i grassi

 

  1. Il sapore acido stimola le ghiandole gastriche, stimolando la secrezione salivare e favorendo il senso di soddisfazione. Questo sapore, inoltre, calma la sete e stimola la circolazione. È concentrato nei frutti e nelle verdure acidule nonché negli alimenti fermentati come:
  • Agrumi
  • frutti di bosco
  • fragole
  • prugne
  • pomodori
  • spinaci
  • vino
  • yogurt

 

  1. Il sapore salato stimola l’appetito ed ha effetti diuretici e lassativi. I prodotti che rappresentano maggiormente questa categoria sono i frutti di mare.

 

  1. Il sapore piccante ha effetti stimolanti per il metabolismo nonché purificanti. Inoltre, riscalda e facilita la digestione come:
  • Aglio
  • Peperoncino
  • Pepe
  • Cipolle
  • Rafano
  • Ravanelli
  • Prezzemolo
  • Menta
  • Zenzero

 

  1. Il sapore amaro stimola il fegato e la cistifellea. Inoltre ha funzioni purificanti e disintossicanti. Generalmente è presente in :
  • Melanzane
  • Cicoria
  • Catalogna
  • Indivia
  • Scarola
  • Pompelmi
  • Rabarbaro
  • Cetrioli
  • Tutte le verdure a foglia scura

 

  1. Il sapore astringente è sedativo delle mucose ed ha effetti prosciuganti e astringenti. Questo sapore è molto presente in:
  • Legumi
  • Finocchi
  • Carciofi
  • Mele
  • Pere
  • Mirtilli
  • Salvia
  • Rosmarino
  • Curcuma

 

Le alimentazioni adatte alle costituzioni Dosha (Vata, Pitta e Kapha)

L’ayurveda associa ogni costituzione dosha ad un’alimentazione adeguata.

Vata

L’individuo di costituzione Vata non ha mai problemi di sovrappeso, è di costituzione esile e snella. Riesce facilmente a perdere peso e quando è sotto stress non mangia e salta i pasti senza problemi.

Per i Vata è preferibile un’alimentazione basata su cibi caldi e molto liquidi come le zuppe e le bevande calde assieme a cibi salati, aspri e dolci

No ai cibi secchi, amari, astringenti e crudi. No ad alcol e al digiuno programmato.

Pitta

I pitta, in egual modo, non hanno una particolare tendenza ad acquisire peso anche se a volte sono soggetti ad attacchi di fame causati dall’ansia e da arrabbiature.  Per il pitta è preferibile un’alimentazione basata su cibi freddi e poco grassi, dolci, amari e astringenti. È possibile assumere anche frutta e verdura, latte e latticini.

No a cibi fritti, salati, speziati ed aspri. No a troppo olio, carne rossa, caffè ed alcol.

Kapha

Il kapha è il tipo che ha più problemi per quanto riguarda la linea. Ha una costituzione robusta, ingrassa molto facilmente non solo perché trova soddisfacente il cibo ma utilizza l’alimentazione anche come valvola di sfogo in momenti di stress. Kapha, inoltre, non elimina facilmente scorie e tossine. Per Kapha è preferibile un’alimentazione basata su cibi caldi, secchi, leggeri, piccanti, amari e astringenti. La sua alimentazione dovrebbe essere composta da erba, verdure fresche e spezie. No ai cibi grassi, fritti, dolci, salati,carne, latte e latticini ed eccesso di pane.

 

Vuoi saperne di più? Accedi al video-corso completo cliccando sul pulsante "Scopri di più"

 

Ayurveda Online - P.IVA 03543290047
Corso Europa 136/4 Alba - CN
Tel. 392 0773636 Mail. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Attività professionale di cui la Legge 14 Gennaio 2013, N°4


©2022 Ayurveda Online